Server di hosting consigliati presso le principali aziende di cloud storage al mondo

Le società di web hosting cloud sono molte e varie, quindi abbiamo scelto di concentrarci su quelle che sono oggi le prime quattro aziende del settore: AWS, Google Cloud, Digital Ocean e Vultr. La seguente recensione ti insegnerà cos’è il cloud storage e perché è migliore di altre soluzioni, vantaggi e svantaggi delle aziende leader e un piccolo aiuto sulla strada per scegliere la piattaforma giusta per te.

Che cos'è comunque il cloud storage?

La possibilità di archiviazione dei server cloud esiste da tempo, ma di recente ha iniziato a guadagnare energia, anche tra le piccole imprese. L’archiviazione cloud distribuisce il tuo sito su più server (non fisici), in modo da poter fare molte cose che non potresti fare con un server condiviso, un server virtuale privato (VPS) o un server dedicato (che sono anche consigliati hosting server da soli, semplicemente per altri scopi).

I vantaggi dell’archiviazione cloud sono evidenti. Rispetto alle altre opzioni, vince senza dubbio e porta i suoi utenti a un’esperienza utente più confortevole perché supera alcune limitazioni che esistono nei diversi tipi di archiviazione. Ad esempio, l’hosting condiviso fa sì che il sito condivida risorse con altri siti ospitati nello stesso server. Ciò può riflettersi nei malfunzionamenti che influenzano il tuo sito, anche se la fonte del guasto è sul sito Web di un’altra persona. Per un servizio migliore, puoi pagare per un server privato virtuale, o anche un server dedicato, ma in tutti questi casi fondamentalmente ti affidi a un server e questo è tutto. Nell’archiviazione cloud, d’altra parte, il tuo sito attinge risorse da diversi server e se c’è un malfunzionamento in uno di essi – il sito si sposta automaticamente per essere archiviato su un altro server, fino a quando il guasto non viene risolto. Il risultato: il tuo sito web sarà in onda per la maggior parte del tempo, senza incidenti.

L’utilizzo del cloud e l’archiviazione di più server danno vantaggi aggiuntivi  rispetto all’archiviazione fisica tradizionale. Ad esempio, se il tuo sito verifica un improvviso aumento del traffico, può attingere risorse da un altro server per evitare un caricamento lento della pagina o, peggio ancora, la caduta del sito. Inoltre, il web hosting cloud rende l’aumento / riduzione delle risorse un’azione semplice e immediata.

Le società leader di web hosting cloud

Nel mercato del cloud storage, ci sono quattro grandi aziende in competizione tra loro per il titolo di “migliore azienda di storage al mondo”. Naturalmente, intendiamo AWS, DigitalOcean, Vultr e Google Cloud. Queste sono quattro aziende giganti che offrono ai loro utenti un’eccellente esperienza di hosting. Tutte e quattro sono particolarmente tecnologicamente avanzate, concentrandosi sulla sicurezza senza compromessi e sulla flessibilità nell’aggiunta / download dei servizi. Offrono servizi simili, quindi la differenza fondamentale che abbiamo trovato tra loro è quale prezzo pagherai per il web hosting cloud.

cloud privato

Qual è la scelta migliore?

Mentre parliamo costantemente di concorrenza tra le quattro aziende, non c’è dubbio che Amazon si è costantemente piazzata al primo posto negli ultimi anni. Possiede i data center più grandi del mondo e ha persino vinto un ambito contratto di creazione di cloud privato nel 2013 per il governo degli Stati Uniti, il che lo legittima a fornire servizi a un prezzo estremamente elevato, quindi i pacchetti che vende per i servizi di cloud storage sono i più costosi.

Il prossimo è Google Cloud, che è la piattaforma cloud della nota azienda  Google. Opera dal 2011 ed è costruito sulla stessa infrastruttura che Google utilizza internamente per il resto dei suoi prodotti. La piattaforma fornisce una serie di servizi cloud tra cui informatica, archiviazione dei dati, analisi dei dati e altro ancora. I servizi di cloud hosting di Google sono resi possibili attraverso 24 server farm, un numero maggiore rispetto ad altre società di hosting come DigitalOcean. Il suo prezzo è leggermente inferiore a Amazon (33,18 dollari al mese contro 36,51 dollari), ma ancora superiore al nostro terzo concorrente – DigitalOcean.

Digital Ocean ha ampliato i suoi servizi e oggi troverai altri servizi importanti come il bilanciamento del carico. Oltre a ciò, potresti dire che i prezzi di DigitalOcean sono i migliori tra tutti i provider di cloud, ovviamente a seconda di ciò che ottieni. I loro prezzi sono molto convenienti e, inoltre, l’azienda non addebita costi aggiuntivi per servizi aggiuntivi che si desidera prendere, come gli indirizzi IP fissi. Il prezzo del pacchetto di base è di 10 dollari al mese, con il prezzo dei concorrenti (AWS e Google Cloud) superiore a 30 dollari per un pacchetto simile.

Vultr dispone di 17 data center, che consentono di scegliere la posizione del server e migliorare la velocità delle prestazioni per i clienti. Oltre a ciò, ha recentemente lanciato server ad alta frequenza, server migliori e più performanti. Questi server sono circa il 40% più veloci dei loro server standard, ha detto l’azienda. Inoltre, un server Vultr HF da 1 GB ti costerà solo 13 dollari al mese.

Uno svantaggio notevole e comune per queste quattro aziende è che si rivolgono principalmente a grandi aziende e società che possono permettersi di acquisire una persona di sistema per gestire la piattaforma per loro. Per un singolo utente che non ha alcuna conoscenza del campo, questa è un’azione difficile e frustrante da intraprendere. Una soluzione particolarmente efficace è l’utilizzo della piattaforma di gestione cloudways, che si interfaccia con queste quattro aziende, fornendo un’esperienza di gestione completamente diversa: facile, intuitiva, senza alcuna necessità di una conoscenza approfondita sul campo. L’utilizzo della piattaforma Cloudways ti consentirà di scegliere i servizi che desideri, monitorare automaticamente gli attacchi e di solito impedire che si ripetano. Oltre a ciò, pagherai solo in base ai servizi che hai consumato durante quel periodo di fatturazione.

 

hosting

Conclusioni

In conclusione, ti consigliamo di archiviare i tuoi siti con DigitalOcean (attraverso l’interfaccia di gestione di Cloudway), poiché soddisfa elevati standard di sicurezza e affidabilità, fornisce le merci proprio come i suoi concorrenti, ma, ed è un grande ma – lo fa a un prezzo significativamente inferiore.

Domande e risposte - archiviazione su cloud nel sistema di Cloudways

L’archiviazione di siti su cloud è simile alle altre tecnologie di cloud. Invece di attivare un’attività su un server con possibilità limitate o su una singola macchina, il carico di lavoro viene diviso fra molte macchine diverse. La stessa cosa succede nell’archiviazione su cloud. Questo equivale ad avere decine, centinaia o perfino migliaia di server personali in tutto il mondo senza allocazione di risorse fisiche. L’archiviazione su cloud si divide in 2 parti: la prima parte è formata dai server virtuali nei quali sono archiviati il vostro sito o la vostra applicazione e la seconda parte è formata dai server di archiviazione fisici che sono connessi ai server virtuali. Questo rapporto fra i due consente un’enorme flessibilità che non esiste in altre soluzioni di archiviazione.

In genere, l’ambiente host su cloud in passato era adatto per grandi società o organizzazioni. Oggi per mezzo del sistema di Cloudways è possibile gestire da soli un server di archiviazione su cloud di una delle fornitrici di cloud più grandi del mondo: Google Cloud Platform, Amazon Web Service, Linode, Vultr e altre ancora.

L’archiviazione di siti su cloud ha alcuni chiari vantaggi che la differenziano dalle altre soluzioni di archiviazione. Ecco 4 vantaggi principali:

  • Flessibilità – con l’archiviazione su cloud potrete incrementare il vostro uso di risorse in tempo reale. Poiché non siete limitati a un server fisico o a una sua parte, potrete incrementare facilmente le risorse quando c’è un aumento drastico del volume del traffico o altre situazioni.
  • Determinazione specifica del prezzo – nell’archiviazione di siti su cloud pagate solo per quello che usate di fatto. Non pagate per l’uso di risorse se non ne avete veramente bisogno poiché è possibile incrementare o ridurre le risorse in ogni momento dato con un clic.
  • Sicurezza avanzata – poiché il vostro sito è archiviato in alcuni posti diversi, se un posto subisce un danno il vostro sito non ne risentirà e rimarrà comunque attivo, a differenza dall’archiviazione condivisa in cui ogni danno a un sito che si trova sullo stesso server del vostro sito può mettere in pericolo il vostro sito.
  • Personalizzazione – poiché l’archiviazione di siti su cloud è flessibile potete fare molte modifiche e miglioramenti in materia di sicurezza, di accelerazione del sito e di altri aspetti del vostro server di archiviazione.

L’archiviazione su cloud è ottima per organizzazioni di grandi dimensioni con molti membri del personale e un tecnico che può gestire il vostro server su cloud. Se non avete la possibilità di assumere un tecnico di questo tipo la soluzione consigliata per voi è un server di archiviazione su cloud gestito della società Cloudways.

Nell’archiviazione di VPS ricevete una certa parte di un server di archiviazione virtuale, che potrete adattare secondo le vostre esigenze. In un server di archiviazione dedicato, avete tutte le risorse del server a vostra disposizione ma è molto caro e non flessibile. In un server di archiviazione su cloud non siete limitati alle risorse di un unico server fisico e le vostre risorse sono distribuite in alcuni punti diversi.